Site brasileiro onde você pode comprar qualidade e entrega http://farmaciabrasilrx.com/ cialis barato em todo o mundo.

Microsoft word - baforen - top 5

SCHEDA TECNICA ED INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA
1 IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA’
1.1 DENOMINAZIONE COMMERCIALE
1.2 IDENTIFICAZIONE DELLA SOCIETA’
CIFO S.p.A. – Via Oradour, 6 – S.Giorgio di Piano BO – Tel. 051/6655511 – Fax 051/6650453 2 COMPOSIZIONE

Warfarin
3 IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI

Avvelenamento grave per ingestione.
Informazioni per il medico: Inibizione del a vitamina K, emorragie cutanee e delle mucose.
4 MISURE DI PRIMO SOCCORSO
4.1 OCCHI: lavare abbondantemente con acqua. Consultare un medico. 4.2 CUTE: lavare accuratamente la parte con acqua e sapone. 4.3 INALAZIONE: / 4.4 INGESTIONE: in caso di ingestione consultare immediatamente un medico (se possibile mostrargli l’etichetta). Consultare un Centro Antiveleni. 5 MISURE ANTINCENDIO
Mezzi di estinzione in caso d’incendio: tutti. 6 MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
Raccogliere meccanicamente il prodotto da eventuali perdite o spandimenti, muniti degli adeguati mezzi di protezione (guanti, occhiali, maschere per polveri). Bonificare la zona colpita usando segatura umida. Evitare che il prodotto raggiunga canalizzazioni o corsi d’acqua. Avvertire le autorità locali preposte in caso di contaminazione di corsi d’acqua. 7 MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO
7.1 MANIPOLAZIONE: Indossare guanti di gomma o di PVC quando si sparge il prodotto. Non fumare e non mangiare durante l’impiego del prodotto. Non contaminare durante l’uso alimenti, bevande o recipienti destinati a contenerne. Non respirare le polveri. Evitare il contatto con la pelle, gli occhi e gli indumenti. Dopo la manipolazione o in caso di contaminazione lavarsi accuratamente con acqua e sapone. In caso di incidente o di malessere consultare immediatamente il medico (se possibile mostrargli l’etichetta). 7.2 STOCCAGGIO: Conservare il prodotto nella confezione originale. Conservare lontano da alimenti, mangimi o da bevande. Conservare fuori dal a portata di bambini. 8 CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE – PROTEZIONE INDIVIDUALE
Protezione respiratoria: maschera antipolvere. Protezione del e mani: guanti in gomma o PVC. Dopo aver maneggiato il prodotto lavarsi le mani ed osservare le normali pratiche igieniche. 9 PROPRIETA' FISICHE E CHIMICHE
Aspetto: granaglia di colore verde. Odore: caratteristico. pH: n.a. Proprietà esplosive: n.a. Proprietà comburenti: n.a. Punto di infiammabilità: n.a. Autoinfiammabilità: n.a. Solubilità: n.a. 10 STABILITA' E REATTIVITA'
10.1 STABILITÀ: il prodotto è stabile fino a 18 mesi nelle normali condizioni di immagazzinamento, manipolazione 10.2 CONDIZIONI DA EVITARE: temperature superiori a 50°C per lunghi periodi. 11 INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
Informazioni significative relative al principio attivo puro WARFARIN: Pericolo di gravi danni alla salute in caso di esposizione prolungata per ingestione. Può danneggiare i bambini non ancora nati. Tossicità a breve termine: sconosciuta. Tossicità a lungo termine: Sangue, sistema cardiovascolare. Organi bersaglio: Sangue e sistema cardiovascolare. Sintomi: dopo alcuni giorni: sangue al naso, sangue alle gengive, pallore, sangue nelle urine e nelle feci, ematomi attorno al e giunture e al e anche. DL50 orale ratto 1.6 mg/kg. 12 INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Informazioni significative relative al principio attivo puro WARFARIN: Nocivo per gli organismi acquatici. Può provocare a lungo termine effetti negativi per l’ambiente acquatico. 13 CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO

Terminata la disinfestazione distruggere le esche residue o riporle in un luogo sicuro. Smaltire secondo le
norme vigenti.
Non disperdere il contenitore nell’ambiente dopo l’uso.
14 INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
Classificazione ADR: PESTICIDA CUMARINICO, SOLIDO, TOSSICO UN 3027 classe 6.1 ord. 73°c). In esenzione per il marginale 10010 secondo le condizioni del 2601[a]. 15 INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
Normativa in materia di Presidi medico-chirurgici: DPR 6/10/98 n. 392, DM 25/6/90, DPR 24/5/88 n. 223. Normativa in materia di sostanze e preparati pericolosi: D.Lgs. 3/2/97 n. 52, DM 28/1/92, DM 4/4/97, DM 28/4/97, D.Lgs. 16/7/98 n.285, DM 10/4/00, DM 15/9/00, DM 30/10/00. Normativa in materia di trasporti: ADR 99. ALTRE INFORMAZIONI RELATIVE AL PRODOTTO

Il prodotto non necessita di addestramento prima del ’uso; le istruzioni per l’uso sono stampate sul ’etichetta.
Il prodotto non deve essere utilizzato per scopi diversi da quelli specificati in etichetta.
E’ responsabilità dell’utilizzatore prendere tutte le misure per conformarsi alle normative locali e nazionali.
Le notizie sopra riportate sono basate sulle conoscenze in nostro possesso alla data: GIUGNO 2001.

Source: http://www.capnordovest.it/Servizi/Schede%20Sicurezza/Cifo%5CBaforen%20-%20Top%205.pdf

Pommering

Primary Immunodeficiencies MEGAN A. COOPER, PH.D., The Ohio State University College of Medicine and Public Health, Columbus, Ohio THOMAS L. POMMERING, D.O., Grant Family Practice Residency, Columbus, Ohio KATALIN KORÁNYI, M.D., Children’s Hospital, Columbus, Ohio Primary immunodeficiencies include a variety of disorders that render patients more susceptible to infections. If left untreate

hesterlab.org

ARCHIVAL REPORT Methylphenidate But Not Atomoxetine or Citalopram Modulates Inhibitory Control and Response Time Variability L. Sanjay Nandam, Robert Hester, Joe Wagner, Tarrant D.R. Cummins, Kelly Garner, Angela J. Dean, Bung Nyun Kim, Pradeep J. Nathan, Jason B. Mattingley, and Mark A. Bellgrove Background: Response inhibition is a prototypical executive function of considerable clini

Copyright © 2010-2014 Articles Finder